domenica 27 febbraio 2011

Intel Thunderbolt: ecco come funziona

I MacBook Pro di Apple presentati pochi giorni fa sono i primi prodotti ad integrare la nuova tecnologia di input/output Thunderbolt (nota finora con il nome in codice Light Peak), sviluppata da Intel in collaborazione con l'azienda di Cupertino.
Thunderbolt permette di trasferire dati ad una velocità massima di 10 Gbps in modalità bidirezionale, sfruttando due protocolli già presenti negli attuali computer (PCI Express e DisplayPort). Il controller Thunderbolt infatti funziona come un piccolo router, effettuando uno switch tra i due canali ed inviando il flusso video sul DisplayPort e i dati sul PCI Express x4. Per il collegamento tra il computer e i dispositivi è sufficiente un unico cavo, realizzato in rame o fibra ottica.
Nei MacBook Pro la porta di connessione utilizzata è la mini DisplayPort, ma dato che la tecnologia sfrutta lo standard PCI Express, sarà possibile integrare Thunderbolt nei PC installando una scheda di espansione o una mini PCI Express card nei notebook. Con un semplice adattatore si potranno ottenere connessioni HDMI, DVI, USB, FireWire e Gigabit Ethernet.
Thunderbolt non sarà un'esclusiva di Apple. Lacie, Promise, Western Digital, Avid e altri produttori hanno annunciato diversi dispositivi compatibili con questa tecnologia.

FONTE: Digital.it

1 commento:

adattatore usb firewire ha detto...

il web in questi giorni è pieno di questa novità. personalmente credo che questa porta Thunderbolt potrà di fatto cambiare la vita tecnologica di molti, perchè è effettivamente un passo avanti nella velocità e nell'innovazione! quindi brava apple! vale la pena comprare questo nuovo mac. spero solo che ci siano dispositivi compatibili che sfruttino a pieno la velocità di questa porta.