martedì 30 marzo 2010

Sensualità a Corte

Avete mai visto i prgrammi targati Gialappa's Band? Spero per voi di si!
Bene. Avete presente Jean Claude, Madre, Madrina e Cassandra? No! Ahi ahi!!! Sono i personaggi di Sensualità a Corte!

Sensualità a Corte , come dice Wikipedia è una parodia surreale di fiction. Posso solo consigliarvi de vedere qualche puntata (diverse puntate) e capirete bene!
Oggi ho trovato su YouTube "Saintsualità a Corte" (notare il nome leggermente diverso), cioè Sensualità a Corte interpretata dai Cavalieri dello Zodiaco (Saint Seiya il nome originale). E' troppo ben fatto e fa ridere perchè chi ha presente l'originale, non può fare a meno di associare i personaggi a quelli reali.
Non mi rimane che augurarvi buon divertimento e sperare che vi piaccia.

lunedì 29 marzo 2010

Votazioni


Oggi, come ieri, giorno di elezioni. Io sono appena andato a votare nel mio bellissimo seggio in cui non c'è mai nessuno (saremo in dieci gli iscritti), non trovo mai la fila e mi sbrigo in meno di due minuti. Tra l'altro da me si votava anche per il comune, e non solo per le regionali.
Cmq io il mio dovere di cittadino coscienzioso l'ho fatto, voi lo avete fatto?
Mi raccomando.
E votate con il cervello!!!!
CIAO
:-))))))))

venerdì 26 marzo 2010

Firefox 3.6.2 - Risolto bug vecchio un mese

La Release Candidate era stata annunciata nei giorni scorsi ed ora la versione definitiva è già online: Firefox è in distribuzione nella release 3.6.2 (7.8 MB), versione resa necessaria in seguito alla scoperta di una grave vulnerabilità che metteva a rischio la navigazione ormai da un mese.

La segnalazione originaria del bug risale infatti ormai a fine Febbraio, ma Mozilla non ha tenuto in considerazione il tutto poiché, in assenza di indicazioni precise, il problema non era verificabile. Quando l'autore della scoperta Evgeny Legerov ha fornito le informazioni necessarie, però, il team di sviluppo Firefox si è immediatamente messo al lavoro sviluppando in tempi rapidi una soluzione ora pronta al download. Trattasi per Mozilla dell'ottavo aggiornamento dell'anno e la vulnerabilità è descritta come una errata valutazione a livello di WOFF parser nella routine di decompressione di un font (con conseguente overflow).

«Un malintenzionato può usare questa vulnerabilità per mandare in crash il browser della vittima ed eseguire codice arbitrario sul suo sistema». Trattasi però di un bug riscontrabile soltanto nella versione 3.6 del browser, dunque tutte le release antecedenti sono al riparo da ogni pericolo.

«Grazie alla sua sicurezza, alla sua stabilità, alla sua velocità e a molto altro ancora, Firefox si adatta perfettamente al tuo modo di utilizzare il Web. È gratuito e semplice da installare»: sebbene Mozilla descriva così il proprio browser, le istituzioni tedesche hanno preceduto la nuova release con un monito finalizzato a sconsigliare l'uso di Firefox a causa della grave vulnerabilità segnalatasi. La release stabile è stata però anticipata di qualche giorno rispetto a quanto preannunciato ed il monito cade pertanto nel vuoto a poche ore dal rilascio di una 3.6.2 che, oltre a risolvere il grave bug al centro dell'attenzione, sistema anche alcuni problemi di stabilità.

Trattasi di un provvidenziale aggiornamento poichè anticipa di qualche ora la temuta CanSecWest security conference, quando l'attacco ai browser diventa motivo di competizione e possibile grave danno di immagine per i vari browser interessati. Tutti i browser maggiori hanno rilasciato aggiornamenti in questi giorni al fine di risolvere le ultime vulnerabilità emerse: il bug di Legerov è già stato escluso dalla competizione e Firefox 3.6.2 mette in fuorigioco l'exploit pubblico per cui si è posta una pezza. Non saranno comunque giorni tranquilli per gli esperti di sicurezza: dal "Pwn2Own" alle patch il passo sarà necessariamente breve.

FONTE: Digital.it

giovedì 25 marzo 2010

RaiPerUnaNotte - LIVE





Con
Roberto Benigni, Antonio Cornacchione, Teresa De Sio, Gillo Dorfles, Elio e le Storie Tese, Emilio Fede, Giovanni Floris, Milena Gabanelli, Riccardo Iacona, Giulia Innocenzi, Gad Lerner, Daniele Luttazzi, Trio Medusa, Mario Monicelli, Morgan, Nicola Piovani, Norma Rangeri, Sandro Ruotolo, Michele Santoro, Barbara Serra, Marco Travaglio, Vauro e Antonello Venditti.

L’informazione non si può interrompere, la stampa deve essere libera.

mercoledì 24 marzo 2010

Questo Governo è una farsa senza precedenti….

A dirlo non sono i comunisti.

A dirlo non è Di Pietro.

A dirlo non è il Popolo Viola.


A dirlo non è Luciana Litizzetto in una sua gag e nemmeno qualche altro comico notoriamente comunista….

La frase è contenuta in un comunicato del Sindacato Di Polizia (Coisp) al Governo sui numeri della manifestazione di Roma.

Ecco un brano del DURISSIMO comunicato:

Un Governo che sfila contro un altro potere dello Stato (visto che ieri a Roma abbiamo sentito solo slogan contro la Magistratura che è un potere dello Stato) e che smentisce i propri organismi (visto che stamattina gli organizzatori della manifestazione di Roma contestano i dati della Questura che, se qualcuno se lo fosse dimenticato, è composta da uomini della Polizia che si chiama di Stato…).
Questo è il paradosso kafkiano, il festival dell’assurdo che sta vivendo in questo momento l’Italia, probabilmente senza neanche accorgersi della gravità di quanto accade. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il sindacato Indipendente di Polizia – attacca duramente le osservazioni dei rappresentanti del Governo e lo stesso Premier che “nel tentativo di accreditare un altro suo fallimento – dice Franco Maccari – fa pronunciare ai suoi uomini parole dai contenuti pericolosissimi.

Cosa spera di ottenere se Gasparri parla di un Questore in coma etilico e Cicchitto definisce la Polizia deviata?

Glielo diciamo noi cosa otterrà – dice ancora Maccari – un violento scontro sociale senza precedenti in cui i mandanti, questa volta in maniera palese, (in altri tempi lo furono in maniera oscura), saranno proprio i rappresentanti del Governo che dovrebbero tutelare la società e non darla in pasto ai beceri istinti di chi, nel nome di un’impunità che sente arrivare dall’alto, si sentirà autorizzato a sbeffeggiare il lavoro di tutti quei Poliziotti impegnati nella tutela della sicurezza e della legalità”.


Per scaricare e leggere interamente il comunicato, cliccate a questo link o direttamente a quest'altro link

FONTE: Franca - La conoscenza rende liberi

domenica 21 marzo 2010

Time

Ero sicuro che prima o poi mi sarei dedicato ad un post sul tempo che passa, lo fanno tutti nei propri blog personali. Come ho già fatto, per esempio, nei post in cui in un modo o nell'altro ricordavo la nosta infanzia.
Ma questa volta voglio parlare del tempo, del tempo che passa, che trascorre, e non ritorna più . . .

Il tempo passa inesorabile, nemmeno me ne accorgo. A volte passeggia accanto a me, come per beffarsi di me. Mi guarda, mi sorride, mi strizza l’occhio e tutto ciò che mi domando è: Ma cosa vuole?

Il tempo passa e fa paura a volte...ma è la vita.

Come dice Ovidio: "Il tempo divora ogni cosa".

Ma diciamo la verità. Il tempo fa paura a chi ha paura del futuro, a chi sente che qualche scadenza, qualche appuntamento, insomma qualche cosa sta per arrivare, e allora maledice il passato, il tempo che è passato, e che per qualsiasi motivo non è stato sfruttato.

Forse mi (ci) preoccupo troppo di cio che era è cio che sarà.
Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono. Per questo si chiama presente. (Maestro Oogway - Kung Fu Panda)

martedì 16 marzo 2010

Bioenergie. Una carica di risorse rinnovabili. Conferenza internazionale sulla Ricerca sulle Bioenergie a Lecce


Il 18 marzo 2010 si terrà a Lecce, presso l’Università del Salento, la Conferenza internazionale sulla Ricerca sulle Bioenergie dal titolo “Bioenergie. Una carica di risorse rinnovabili”.
Il tema delle bioenergie sarà trattato partendo dal punto di vista della ricerca. Verrà dato spazio alla presentazione delle ricerche degli studenti, protagonisti del futuro della ricerca, al fine di condividere le più recenti esperienze e promuovere la partecipazione attiva delle Università coinvolte nell’iniziativa.


I residui del caffè che hai bevuto stamattina possono produrre 0.5 mJ di energia.

La buccia dell’arancia che hai mangiato a pranzo può produrre 0.9 mJ di energia.

La bustina che hai usato per farti un the caldo può produrre 0.4 mJ di energia.

Le bioenergie sono ovunque intorno a noi!
La conferenza rappresenta il 2° appuntamento con il mondo della ricerca e dell’Università realizzato nell’ambito del progetto “Energythink. Il futuro del Pianeta, gli scenari dell’Energia” ideato grazie ad una partnership tra Eni e Legambiente con l’obiettivo di condividere competenze e valori e di promuovere il dialogo e la conoscenza sui temi energetici globali presso i membri della comunità scientifica, il mondo accademico, le istituzioni e la popolazione
studentesca.

Data la natura e dei temi che trattati nel corso della Conferenza, si è pensato di dedicare uno spazio alla presentazione delle ricerche degli studenti. Saranno ammessi i lavori di ricerca condotti nell’ambito del tema “bioenergie”, con particolare riferimento ai processi di trasformazione avanzati da biomasse sostenibili.

Potranno partecipare gli studenti dell’ultimo anno (tesisti), i dottorandi e gli assegnisti di ricerca e personale non strutturato impegnato in attività di bio-energyricerca di tutte le università italiane provenienti dalle diverse discipline afferenti al tema trattato. Il candidato dovrà presentare un paper di massimo due cartelle (circa 3.600 battute), contenenti un abstract della tesi/ricerca e la coerenza con i temi della Conferenza. La Commissione giudicatrice sarà presieduta dall’Università del Salento e composta da rappresentanti del mondo della ricerca accademica e privata, tra cui esperti di eni e Legambiente.

I migliori elaborati saranno presentati nel corso della sessione pomeridiana della Conferenza.

Programma e ulteriori info su www.energythink.it







Conferenza internazionale
Le Bio-energie. Una carica di risorse rinnovabili
18 Marzo 2010 – ore 9,15
Università del Salento – Aula Y1 Angelo Rizzo, Campus Universitario
Via per Monteroni – Km 4 Lecce

Arturello



In genere si dice: passano gli anni ma tu non invecchi mai! Ma nel tuo caso posso dire: non è assolutamente vero, gli anni passano e tu diventi sempre più vecchio!!!


Sai per questo evento, il tuo compleanno, con il fatto che non ci vediamo più, avevo pensato a qualcosa di fantastico unico mitico . . . tanto pensare non mi costa nulla!!!

EHEHHEHE

TANTI TANTI AUGURI SINCERI

CALENDARIO DI PIZZICA 2010

PROGRAMMA DELLE SERATE DI PIZZICA 2010

MARZO

VEN 05.03.10 Alezio taquila pub TAMMURRIA ore 22.30
LUN 08.03.10 Alezio tequila pub ALLABUA
SAB 13.03.10 Diso GLI AMICI DELLA TARANTA
VEN 12.03.10 Alezio tequila pub SUTURU ANTICO
GIO 18.03.10 Giurdignano CANZONIERE GRECANICO SALENTINO
VEN 19.03.10 Alezio tequila pub IHSTORIA SALENT *** Torre S. Giovanni ARIAFRISCA
SAB 20.03.10 uGENTO CONT. la mennola (focara) I CALANTI *** San Cassiano LA COPPULA e alle 21.30 OFFICINA ZOE'
VEN 26.03.10 Alezio tequila pub ZIMBARIA ore 22.30

APRILE

VEN.09.04.10 Lequile(dragone) ALLABUA
LUN 12.04.10 Tutuno (tricase) I SCIANARI ore 21.30
VEN 23.04.10 Matino ALLABUA

MAGGGIO

DOM 30.05.10 Cavallino SCIANARI ore 21.30

GIUGNO

MAR 01.06.10 Giuggianello I SCIANARI ore 21.30
DOM 20.06.10 Matino CANZONIERE GRECANICO SALENTINO

LUGLIO

VEN 16.07.10 Torre dell'orso I SCIANARI ore 22.30
SAB 17.07.10 Torre dell'orso ALLABUA
DOM 18.07.10 Merine ALLABUA
SAB 31.07.10 Caprarica I SCIANARI ore 22.30

AGOSTO

DOM 01.08.10 Caprarica di lecce ALLABUA ore23
LUN 02.09.10 Melendugno I SCIANARI ore 22.30
GIO05.08.10 Melendugno ALLABUA
VEN06.08.10 Surbo ALLABUA
DOM 08.08.10 Alezio ALLABUA
LUN 09.08.10 Felline ALLABUA ore 22
MAR 10.08.10 San Foca ALLABUA ore 23
MER 11.08.10 Cannole ALLABUA ore 24
DOM 15.08.10 Palmariggi SCIANARI ore 22.30 SANTUARIO MONTE VERGINE
VEN 20.08.10 scorrano ALLABUA

SETTEMBRE

SAB 04.09.10 Melissano ALLABUA
SAB 25.09.10 Lequile ALLABUA ore 21.30


Per eventuali cambiamenti di programma non sono responsabile!
P.S. Non sono tutte le serate, ma quelle al momento già in programma. Se volete contribuire ad arricchire il calendario, non fatevi scupoli e aggiungete tutte le date a vostra disposizione nei commenti

domenica 14 marzo 2010

Friends

Ieri, dopo mesi e mesi di attesa, io e i miei migliori amici abbiamo fatto una bella rimpatriata e siamo usciti tutti insieme. Non mi divertivo in questo modo da non so più quanto tempo. Purtroppo non ho delle foto ad immortalare la grande uscita, ma non fa niente.
Ieri comunque ho avuto la fortuna di conoscere Tiziana, new entry del gruppo. Chi è? Ma è colei che ha dato origine al SuperPost "Cuoricino" di Alessio. Speriamo di aver fatto una buona impressione.
Bhè adesso basta chiacchiere.
CIAO



Enjoy
:-)))))))))))))

venerdì 12 marzo 2010

Libro . . .

Come probabilmente sapete mi piace leggere. Ho appena finito di leggere un libro, e ne ho subito iniziato un altro. Mi piace leggere di tutto, best sellers o no, romanzi, thriller, saggi, gialli, classici e chi più ne ha più ne metta. Forse qualcuno di voi si ricorderà che l'anno scorso avevo iniziato a leggere il libro di Einstein (Come io vedo il Mondo - La Teoria Della Relatività).
Ebbene oggi stavo aiutando mia madre a cercare un libro, e frugando nella mia "libreria" mi è capitato tra le mani questo libro qui, libro che non avevo mai visto in vita mia.



Ebbene il titolo mi ha incuriosito, tanto che ho iniziato e leggerlo. Vi farò sapere com'è!
CIAO

martedì 9 marzo 2010

Ponte ponente ponte pì . . .

"Una follia senza senso resa ancora più vergognosa dalla morte di 30 persone nel fango di Messina proprio lì dove andrebbero i piloni del ponte". Queste le parole di Mario Tozzi, primo ricercatore del Cnr. "Rischioso dal punto di vista sismico e idrogeologico. E quando non è dannoso è inutile. E poi tutti quei soldi dovrebbero essere impiegati per risanare quelle zone, non per coprirle di cemento..."

Come ben spiegato dalle parole di Mario Tozzi, e da Roberto Calabrò nel suo articolo di un mesetto fa “La Sicilia e la Calabria franano, e vogliono fare il Ponte...”, le due regioni interessate vengono giù con estrema facilità, distruggendo interi paesi, e facendo, purtroppo, anche delle vittime.

Notizia di Legambiente del 22 Febbraio scorso è che in Italia ben il 70% dei comuni è ad alto rischio frane, nello specifico il 100% del territorio della Calabria, Sicilia e Valle D’Aosta.
Il dissesto idrogeologico in cui l’Italia versa è ormai noto da anni ma finalmente oggi si riescono ad avere dei numeri. Per mettere in sicurezza l’Italia, e quindi tutti i suoi cittadini, servono ben 5 miliardi di euro. Una montagna di soldi, vero. Soldi che noi però utilizzeremo per un’opera, sempre se si farà, come il famoso Ponte sullo Stretto.
E’ giusto che si sappiano alcune cose però.
Nell'ottobre 2005, Impregilo, a capogruppo di una cordata di aziende internazionali, Eurolink S.C.p.A., si aggiudicò l’appalto per la realizzazione del ponte sullo stretto di Messina, battendo l'ultima cordata concorrente guidata dalla capogruppo Astaldi S.p.A.. L'offerta finale risultò essere di 3.879.600 di euro. Dopo cinque anni, e senza aver fatto niente, il consorzio Stretto di Messina, ha riconosciuto a Eurolink una maggiorazione del compenso di circa 1.900.000 di euro, arrivando così alla cifra di 4.969.530 di euro. La cifra che servirebbe per mettere in sicurezza l’’Italia. Con questa maggiorazione si è riusciti, tutto in una volta, ad annullare il ribasso del 12% con cui Eurolink si era aggiudicata l’appalto, facendo addirittura crescere il compenso in misura maggiore al doppio rispetto al ribasso. Si è deciso di effettuare questa maggiorazione per “adeguare il valore di base definito con la gara, alla dinamica dei prezzi e costi previsti tra il 2002 e il 2011”, data cioè in cui è prevista l’approvazione del progetto preliminare, progetto che ancora non c’è. In teoria nulla di sbagliato, ma ci sono delle cose che lasciano perplessi. In un periodo relativamente breve, dall’aggiudicazione della gara ad oggi, mentre non si è spostata una sola pietra, la commessa è lievitata del 28%, anche se nello stesso periodo la dinamica dei prezzi non è mai stata così regolare. Un esempio chiarificatore è quello dell’acciaio. Si è giustificato l’aumento del corrispettivo citando “l’eccezionale aumento dei prezzi registrati tra il 2002 e il 2004” e l’inflazione attesa tra il 2002 e il 2011. La cosa strana è che, mentre per i prezzi si valuta l’andamento fino al 2011, per i costi ci si blocchi al 2004. Se solo si fosse considerato il costo dell’acciaio fino al 2009, si sarebbe scoperto che questo è calato moltissimo, facendo prevedere fino al 2011 un assestamento del valore più basso di quello del 2004. E si potrebbero elencare altre cose strane. Come il fatto che mentre la somma da versare a Eurolink è aumentata del 28%, il valore stimato del Ponte è aumentato solo del 3.3%.
Però è bene ricordare che per molti anni si è detto, e quindi si è temuto, di dover pagare a Eurolink delle carissime penali nel caso l’opera fosse bloccata dal governo senza arrivare mai al progetto definitivo. La verità è un’altra. Al consorzio vincitrice della gara d’appalto non sarebbero dovute penali anche se lo stop arrivasse dopo il progetto definitivo e quello esecutivo. Le penali si pagherebbero anche un solo giorno dopo l’inizio dei lavori. E qui casca l’asino. Per il governo, i lavori del ponte sono iniziati il 23 Dicembre 2009 con la prima pietra del progetto di spostamento di un binario nella frazione di Cannitello di Villa San Giovanni. In realtà si tratta di un’opera che avrebbero dovuto fare le Ferrovie, ma che il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha dichiarato a luglio di competenza dello Stretto di Messina, facendo rientrare questi lavori nel progetto Ponte. Il 23 Dicembre le ruspe hanno lavorato, fermandosi subito dopo per le feste di Natale, e da allora il cantiere non è andato più avanti, anche perché non esiste un progetto per la variante urbanistica. E non è tutto. I terreni in cui le ruspe hanno iniziato i lavori non sono stati ancora espropriati. Nonostante tutto, su questo abile gioco di prestigio, Eurolink potrebbe, in una futura controversia, fondare la propria base di difesa per la pretesa delle famose penali.

lunedì 8 marzo 2010

Festa della DONNA

Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire...

...Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia



AUGURI A TUTTE LE DONNE

domenica 7 marzo 2010

FIERA PESSIMA 2010

Da oggi 7 marzo prende il via la 270^ edizione della Fiera Pessima (ha questo nome perchè la tradizione vuole che durante la fiera il tempo sia pessimo, infatti anche quest'anno sembra proprio che sia così) della Terra Jonico Salentina, la campionaria che si svolge ogni anno durante la seconda settimana di marzo a Manduria (TA). Ci sono oltre 300 espositori provenienti da tutte le regioni dell’Italia che offriranno beni e servizi per tutti i gusti.
Queste le aree tematiche:

* Arredo;
* Edilizia;
* Turismo;
* Tecnologia;
* Agricoltura;
* Commercio;
* Sposi in fiera;
* Agroalimentare;

Le esposizioni saranno aperte dal 7 al 12 marzo, nell’ampio spazio situato a Manduria sulla Circonvallazione Taranto-Lecce a poche centinaia di metri dagli incroci con la provinciale per Oria e per Francavilla Fontana.

martedì 2 marzo 2010

Windows Phone 7

Il primo Windows Phone 7 sarà un LG, e fin qui nulla di nuovo. La novità, invece, è nell'improvvisa comparsa del telefono con prime immagini provenienti da una inattesa esclusiva giunta in occasione del "The Engadget Show". Qualche scatto ed un video amatoriale, quanto basta per un primo assaggio della futura dimensione Windows per il mobile.



I concetti alla base del nuovo sistema operativo sono stati presentati pochi giorni or sono: buone le impressioni iniziali, ma si è trattata di una presentazione più che altro teorica ed indicante tutta una serie di novità destinate a giungere estesamente sul mercato soltanto nei primi mesi del 2011. Soltanto un esemplare sembra poter giungere sul mercato entro la fine dell'anno, e fin dall'inizio il partner indicato per l'esclusiva è LG. La conferma sembra giungere dal device nelle mani del responsabile Microsoft Aaron Woodman, esemplare che il prossimo Natale avrà la responsabilità di sfidare l'esercito Android, Symbian e, ovviamente, iPhone.

Tastierino QWERTY a scomparsa, dimensioni simili a quelle adottate dalla concorrenza Apple e Google (una sorta di approsimativo standard per gli smartphone ormai), videocamera sul retro con capacità di 5 megapixel. "Back", "Home" e "Search" gli unici pulsanti che affiancano lo schermo touchscreen. Le prime immagini non sembrano chiarire nulla di ulteriore, mentre da Woodman non giunge alcun dettaglio. Una semplice comparsa, un modo per strizzare l'occhiolino all'utenza per dimostrare che il seguito di Windows Mobile 6.5 sarà qualcosa di significativo e non soltanto una rispolverata al brand.



FONTE: Digital.it