lunedì 7 febbraio 2011

Musica in Puglia - ITALIA WAVE

Vieni a Ballare in Puglia
La musica pugliese non è solo pizzica e taranta, tra l'altro espressioni musicali tradizionali prettamente salentine, ma la musica in Puglia è varia e diversificata. Anche l'ormai celeberrimo concertone finale della Notte della Taranta, che porta ogni anno più di 120000 persone da tutta Europa e ultimamente anche da oltre oceano, che chiude una serie di eventi lungo tutto l'arco estivo, non è il solo spettacolo musicale di rilievo.
Senza contare i numerosissimi concerti di cantanti e band, italiane ed estere, che vengono a fare il loro concerto, il panorama è molto, ma molto pìù vasto.
Faccio solo qualche esempio, magari un po' più di nicchia, per far capire la completa differenzazione di generi. Si va dal Jazz e contaminazione con eventi tipo il Locomotive Festival o il JazzWine Festival.
La lirica con Locus. Oppure la stagione concertistica, con grandi Teatri come il Petruzzelli, o il Politeama Grego. Oppure il Festival dei Sensi. E potrei continuare così per tanto altro, ma credetemi sarebbe solo un elenco, e non è quello che voglio fare.
Anche la musica, oltre a quella tradizionale (pizzica e co.) che ha fatto parlare della Puglia anhe il WSJ (Wall Street Journal) e Le Monde, è la più varia. Possiamo iniziare con i SSS (Sud Sound System) e vari che fanno reggae. Gli Aprés La Classe che fanno ska, ecc. Senza dimenticharci assolutamente dei Negramaro, la band italiana più famosa, o le varie stelline uscite dai reality come Alessandra Amoroso e Emma Marrone. Il mitico Caparezza, o per i più avanti con l'età l'inossidabile Al Bano.
Bene tutto questo bla bla bla a che mi è servito?
A far un grosso, ma che dico, grossissimo annuncio.
ITALIA WAVE (già Arezzo Wave), abbandona la Toscana per venire, e rimanere in Puglia. Dopo ben 25 anni di concerti prima ad Arezzo, poi a Firenze e a Livorno, il festival rock Italia Wave approda a Lecce dal 14 al 17 luglio 2011.
Il patron del festival, Mauro Valenti dice: "Adesso andiamo in Puglia, a Lecce dove le istituzioni vedono il rock come volano dell´economia e del turismo e dove hanno capito che, di Italia Wave, non è importante solo il cast, ma la ramificazione sul territorio italiano attraverso il contest riservato a gruppi rock di base di tutta la penisola, e il ritorno d´immagine che questo può portare. Un esempio? I gruppi iscritti alla nostra gara quest´anno sono 2.300, un record. Dal 14 al 17 luglio, l´onda lunga della musica giovane investirà Lecce in tutti i suoi luoghi per quattro giornate, dallo stadio comunale alle spiagge, dall´aeroporto di Lepore al centro storico, con l´80 per cento di eventi gratuiti. Ci sarà anche la sezione Medwave dedicata ai Paesi del Mediterraneo con focus a realtà vicine alla Puglia, come Grecia e Albania".

D'altronde la Puglia sta facendo investimenti importantissimi sulla cultura. Per esempio il cinema con l'Apulia Film Commission. O appunto, come dovrebbe essere chiaro, dopo aver letto questo lungo post, la musica con Puglia Sound, cercando di creare tutto un sistema intorno che porti una valorizzazione, non solamente turistica, ma in principal modo industriale/lavorativo.

Bene io vi aspetto in massa. E intanto mi preparo.
Vieni a Ballare in Puglia

2 commenti:

bla78 ha detto...

Ciao, volevo segnalarvi che è online il nuovo sito del giovane tenore e pianista Matteo Macchioni (www.matteomacchioni.net), che anticipa l’uscita del suo disco d’esordio “D’Altro Canto”. Il sito è molto apprezzato dai numerosi fans di Matteo che lo seguono sin dai tempi della sua fortunata partecipazione al talent show “Amici” di Maria De Filippi.

Anonimo ha detto...

Italia Wave qui in puglia!
Ma è magnifico.
Anni fa dovevo andare e poi per diversi problemi dovetti rinunciare.Successivamente non ho mai avuto la possibilità di andarci.
Ma adesso che è qui dietro l'angolo penso di farmi una tre giorni no stop.
Bellissima notizia