mercoledì 21 marzo 2012

Salento Film Festival

Nella Sede romana della Ragione Puglia, è stata presentata la 13° edizione del Festival del cinama Europeo di Lecce, che si terrà dal 17 al 21 aprile.

Sono numerole le sezioni in programma, dai lungometraggi in concorso ai corti e documentari.
 Retrospettiva dedicata all'attore Sergio Castellitto.  Per il premio Mario Verdone, dedicato a giovani autori del cinema italiano, i finalisti sono:  A. Segre con Io solo Li, i fratelli De Serio con Sette opere di misericordia e A. Rohrwacher con Corpo celeste.

Il Festival è diretto da Cristina Soldano e Alberto La Monica.
Le proiezioni avverranno nel multisala Massimo.

lunedì 19 marzo 2012

La sfilata del piede rotto

Continua la mia avventura con stamplelle e piede rotto. Adesso posto qualche immagine . . .



Ed ecco la terza fono in altra location . . .  

Vabbè, lasciamo perdere il modello, però mi sono rotto. Mi sono operato il 15 febbraio, oggi è 19 marzo, sono 35 giorni, una tortura.
Domai devo andare a fare i raggi, poi saprò di più.

mercoledì 7 marzo 2012

Ammazza che brutto

L'altro giorno sono andato a fare la medicazione al piede appena operato. Dopo avermi tolto la fasciatura che mi bloccava, e mentre il dottore prendeva il necessario per medicarmi e rifare la fasciatura, io mi sono dilettato a fare un paio di foto al mio piede.
Bhé devo dire che è proprio brutto. Tutti dicono che adesso è ancora gonfio e che poi quando mi verrà tolto il "filo" assumerà una forma più naturale, ma secondo me lo dicono solo per tranquillizzarmi.


A proposito avete visto che sorta di ferro mi esce dall'alluce? Quello è quello che il dottore si ostina a chiamare filo. Spero solo che quando sarà il momento di toglierlo, anzi di sfilarlo non mi faccia troppo male. 
Bhé che ne dite?

sabato 18 febbraio 2012

Ahi ahi che dolore!

C'è poco da dire questa volta!

Mamma mia che male!

Un male assurdo.
Questo è il mio piede subito dopo l'operazione all'alluce valgo.
Adesso io mi trovo a casa, ma il piede è nelle stesse condizioni.
Dovrò stare cosi per 30/40gg e poi dovrei ritornare a camminare, a guidare, o mettermi le scarpe e semplicemente stare in piedi senza più il dolore intenso che negli ultimi due anni mi ha perseguitato.
Incrociamo le dita.

martedì 24 gennaio 2012

University of Salento is greenness

Seconda tra gli atenei italiani, dopo il Politecnico di Milano, l'Università del Salento ottiene un lusinghiero piazzamento nel GreenMetric World University Ranking, promosso dalla Universitas Indonesia per stabilire il livello di 'greenness', attenzione all'ambiente, degli atenei di tutto il mondo e valorizzarne gli sforzi per innalzarlo.

Le macro-aree di valutazione del contest tra atenei sono state:
  • situazione generale e infrastrutture
  • energia e cambiamenti climatici
  • rifiuti
  • risorse idriche
  • trasporti
Alla manifestazione, cui hanno partecipato 178 università provenienti da 42 nazioni, quella del Salento ha conquistato la medaglia d'argento per l'Italia, dopo il Politecnico di Milano. In classifica anche l'Università Cà Foscari di Venezia, l'Universita degli Studi di Bari "Aldo Moro", l'Università Politecnica delle Marche e il Politecnico di Torino.

"La classifica mette l'accento su temi importanti come il risparmio energetico, l'utilizzo oculato delle risorse idriche, la corretta gestione dei rifiuti e i sistemi di trasporto 'environment friendly' - spiega il professor Gumilar Rusliwa Somantri, rettore della Universitas Indonesia, attraverso i risultati di GreenMetric 2011, la nostra università sta dando il suo concreto contributo per l'accrescimento nella società della consapevolezza sulle tematiche dello sviluppo sostenibile e della tutela dell'ambiente".

"Siamo soddisfatti di questo risultato - commenta nella nota il rettore dell'Università del Salento, Domenico Laforgia - che premia il nostro lavoro in direzione dell'efficienza energetica e del miglioramento complessivo dell'infrastrutturazione della nostra Università, e che ci spinge a migliorare ancora in questa direzione. La posizione conquistata contribuirà peraltro ad accrescere la nostra reputazione a livello mondiale".

venerdì 20 gennaio 2012

FBI chiude Megaupload e Megavideo

Non voglio e non devo scrivere nessun articolo in proposito alla chiusura forzata, grazie all'FBI, di MegaUpload e MegaVideo.
Ho solo una domanda.

Ma i miei file, del tutto leciti, che fine hanno fatto?
 
Proprio su questo blog erano presenti diversi video realizzati da me e caricati su MegaUpolad. Adesso al loro posto c'è un grosso quadrato bianco, e io che ci faccio?

Chi mi sa rispondere?
:-(