martedì 22 aprile 2008

Nanotechnology

«La nanotecnologia è un ramo della scienza applicata e della tecnologia che si occupa
del controllo della materia su scala dimensionale inferiore al micrometro, normalmente tra 1 e 100 nanometri, e della progettazione e realizzazione di dispositivi in tale scala.
Il termine indica genericamente la manipolazione della materia a livello atomico e molecolare».
Questo è quello che riporta Wikipedia.
Riporto questo perchè credo sia giusto sapere che in Italia, almeno per una volta, non dobbiamo rincorrere le altre nazioni.
Infatti in Italia siamo all'avanguardia per quanto riguarda le nanotecnologie. Ci sono 6 laboratori sparsi per tutto il territorio nazionale, ma la cosa importante, almeno per noi salentini, è sapere che il laboratorio di nanotecnologia di Lecce (N.N.L) è secondo solo all’Istituto Mit di Boston ed è "a pari merito" (si può dire così?) con il “Weizmann Institute” di Israele. Il N.N.L ha più di 170 ricercatori, 15 brevetti (che io sappia, ma posso essere smentito) e progetti per 65 milioni di euro, e delle multinazionali come ST-Microelectronics, Agilent Technologies, TechInt, Alenia Marconi, quali suoi partnership.
Per una volta un po' di orgoglio.

1 commento:

Effe5 ha detto...

Grande Maurizio!!!
Tiriamo fuori un pò di orgoglio italiano; mica abbiamo solo Rocco Siffredi!!!!