venerdì 10 ottobre 2008

Salento, riutillizare le fibre di carbonio

Sarà realizzata a Martignano (LE), una industria tecnologicamente all'avanguardia che consentirà di riutilizzare nel settore aeronautico il materiale ottenuto con il trattamento di scarti di fibre di carbonio.

I lavori inizieranno esattamente tra un anno e costeranno 10 milioni di euro. L'azienda occuperà 70 persone, tra ingegneri e tecnici specializzati. La scelta di Martignano è dettata dalla presenza a Grottaglie (TA) dello stabilimento Alenia, uno dei principali fornitori della Boeing, dove si costruiscono pezzi per il nuovo Boeing 787 Dreamliner, un velivolo pensato e prodotto per essere il più possibile ecologico. La struttura è in fibra di carbonio e plastica rinforzata, invece dell’alluminio, costoso da produrre e difficile da smaltire. Consumerà il 20 per cento di carburante in meno rispetto ai colleghi di vecchia generazione.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

interssantissimo!!!

Come si chiama la società?

webmaster ha detto...

Salve, scrivo dalla provincia di Taranto - Monteiasi.
Lo stabilimento per il recupero delle fibre di carbonio è in funzione alla data di oggi?